Chi paga?

Alcuni utenti, ci hanno chiesto spiegazioni sui prodotti che consigliamo. Una risposta per tutti. La commissione non è pagata dall'utente che utilizza il nostro link per l'acquisto. Il prezzo è lo stesso di quello che avrebbe trovato facendo una lunga ricerca in Amazon. Il vantaggio è che risparmia tempo nel vagliare i migliaia di prodotti presenti, trovando tramite noi, i migliori. Sa che il piccolo contributo che ci perverrà ci aiuterà a far crescere questo Portale libero e gratuito.

Scegliere il treppiede

Un accessorio non indispensabile, ma spesso molto utile è il treppiede. Praticamento un cavalletto su cui fissare la fotocamera affinché possa stare, durante la ripresa, ferma ed esente da vibrazione che la ripresa a mano libera a volte introduce.
Il treppiede ideale deve essere leggero abbastanza da poter essere trasportato senza sforzi, robusto e ben piazzato, avere gambe estensibili, raggiungere un’altezza adeguata (almeno 1,5 metri), avere una testa con movimento rotatorio e possibilità d’inclinazione in entrambi i sensi, avere la piastra di fissaggio a rilascio rapido, avere le bolle di messa in piano.
Il primo requisito, quello del peso, è essenziale sopratutto nel genere di fotografie che presuppongono ricerca e lunghi tratti a piedi, ma la leggerezza non deve inficiare la robustezza. Quindi da preferire i treppiedi in alluminio che uniscono robustezza e leggerezza.
Le gambe si devono estendere in modo che una volta richiuso non sia ingombrante. Il fissaggio delle sezioni di estensioni deve bloccare bene, essere robusto e di materiale metallico e non plastiche che si possono facilmente incrinare.
L’altezza che deve raggiungere il treppiede una volta aperto deve essere consona all’altezza che vi serve per il genere di fotografie che fate abitualmente. In generale un’altezza di almeno 1,5 metri è necessaria per coprire la maggior parte dei casi. A volte è necessario collocare la fotocamera più in basso e se questa altezza non è raggiungibile chiudendo l’estensione delle gambe, allora dovrete provvedere con altre soluzioni come il micro cavalletto o un piccolo monopiede.
La testa su cui si fissa la fotocamera deve consentire tutti i movimenti possibili in maniera tale che possiate posizionare al meglio la fotocamera. Quindi deve consentire l’inclinazione e il fissaggio della posizione in avanti e indietro, lateralmente a sinistra e a destra, ruotare all’infinito sul proprio asse. La piatra di fissaggio è bene che sia a rilascio rapido.
Le bolle per mettere in piano la testa, a volte sono indispensabili (ad esempio nella riproduzione di dipinti) per mettere la fotocamera in asse verticalmente, orizzontalmente e prospettcamente rispetto al soggetto.
Altre dotazioni, non indispensabili, ma ben accette, sono: una borsa robusta per il trasporto, supporto per telefono o altro apparecchio, piedini in gomma, testa a sfera, tracolla per il trasporto a spalla.
Marche di livello alto sono: Andoer – Manfrotto – Adurei – Walimex – Hama……….

I migliori treppiedi su Amazon (per il prezzo e le caratteristiche complete clicca sul link)

AmazonBasics – Treppiede leggero estensibile fino a 1,52 m, con custodia

Andoer Q666 Treppiede Reflex Cavalletto Fotografico Cavalletto Foto Treppiede Portatile in lega di alluminio per Canon Nikon Sony DSLR Camera con Testa a Sfera
AmazonBasics – Treppiedi leggero, 127 cm

Adurei – 102cm Alluminio Cavalletto Treppiede Reflex per fotocamera, Gopro, Smartphone, Compreso Supporto Universale Cellulare e Telecomando Bluetooth per Video e Fotografico

Manfrotto MKCOMPACTACN-BK Treppiede con Borsa, Testa Ibrida per Fotografia e Video, 5 Sezioni in Alluminio, Nero

Manfrotto MKCOMPACTADV-BK Treppiede Serie Compact con Testa Tre Vie, 5 Sezioni in Alluminio, Nero


Manfrotto MKCOMPACTLT-BK Compact Light Treppiede con Testa a Sfera per Fotocamere DSLR e Senza Specchio, 4 Sezioni in Alluminio, Nero

Nessun commento: