Scegliere la stampante fotografica

Una buona fotografia ha bisogno di una buona stampante che riproduca esattamente le caratteristiche tecniche della ripresa.
La tecnologia, in questo senso, ha fatto passi da gigante offrendoci un vasto ventaglio di possibilità. La tecnologia adottata si differenzia in tre gruppi principali: stampanti a getto d’inchiostro (inkjet), stampanti laser, stampanti a sublimazione termica.
Le stampanti a getto d’inchiostro sono le più diffuse sopratutto per il loro costo contenuto seguite da quelle laser e poi da quelle a sublimazione termica.
Per decidere cosa comprare bisogna tenere in conto molti fattori, anche perché ultimamente la stampante non si limita a produrre copie cartacee di fotografia, ma ha anche altre funzioni come quella di scanner e di fax.
Cominciamo innanzitutto con la risoluzione e chiariamo la confusione che c’è intorno alla questione. Per ottenere una stampa su carta fotografica che abbia una buona qualità è necessario che la stampante possa risolvere almeno una cifra che va dai 200 ai 300 Dpi su formato d’immagine A4. Il formato è importante perché maggiore è la superficie dell’immagine tanto più sarà vista da una distanza maggiore e quindi sarà necessaria una risoluzione inferiore. Oggigiorno tutte le tecnologie delle stampanti supportano risoluzioni (solitamente asincrone) superiori ai 600 Dpi. Io non credo che ci si debba preoccupare troppo di questo dato. Certo a parità di risoluzione sceglieremo quella con il prezzo migliore.
Un elemento invece importante (per le stampanti inkjet) è la tecnologia degli inchiostri. Ci sono vari casi con cui è ricostruito ogni colore in fase di stampa: una sola cartuccia con i colori (sempre meno frequente), tre cartucce colore (tricomia), quattro cartucce ognuna per ogni colore fondamentale (quadricomia), cinque cartucce (pentacromia). Ovviamente utilizzando cartucce separate per colore si ha il vantaggio, oltre a quello di una migliore rappresentazione, anche quello di un notevole risparmio. Infatti avendo una sola cartuccia e si finisce il colore magenta, bisognerà sostituire tutta la cartuccia sprecando inchiostro. Invece con le cartucce separate si sostituira soltanto il colore terminato con un notevole risparmio e la possibilità di sfruttare fino in fondo tutte le cartucce.
Un elemento che condiziona la scelta è il formato massimo di stampa. Il formato più diffuso è l’A4, ma non mancano stampanti di dimensioni maggiore come le A3 o A2 e così via. Scegliete un formato consono alle vostre aspettative, non scegliete, ad esempio, un formato A3 se non stamperete mai in quel formato.
Invece rimane una scelta strettamente personale quella di optare per una stampante multi funzione o per un apparecchio classico che effettua soltanto stampe. Molte stampanti oltre a fare la funzione primaria, possono essere utilizzate per spedire e ricevere fax ed effettuare scansioni con lo scanner incorporato. Io personalmente ho preferito investire qualcosa di più in uno scanner (che in fondo è una fotocamera) separato per una maggiore qualità e quindi spendere meno per la stampante. Il fax può essere utile, ma non è indispensabile che sia integrato in una stampante. Tutto dipende dalla somma che potete investire e dalle vostre necessità amatoriali o professionali.
Importante è anche quale peso e tipo di carta, la stampante può supportare. Ad esempio, non tutte le stampanti possono stampare su un cartoncino spesso. Il peso della carta è espresso in grammi al metro quadro. La carta comune, quella uso ufficio per intenderci, ha un peso di 80 g/mq mentre una carta per fotografia va dai 110 ai 180 g/mq. Attenzione alle vostre necessità in fatto di utilizzo del supporto cartaceo o vi troverete con una stampante che non può utilizzare la carta che vorreste.
Altri elementi da considerare, ma secondo me nella maggior parte dei casi poco utili sono: la possibilità di collegarsi al computer con sistemi diversi dalla porta Usb o Ethernet.
Invece può essere molto utile se nella stampanti ci sono le porte per leggere le schede di memoria.
Le marche a livello alto sono: Epson – Canon – Polaroid – HP – Xerox – Samsung – Brother…….

Le migliori stampanti a getto d’inchiostro su Amazon (per il prezzo e le caratteristiche complete clicca sul link)

Epson XP-342 Stampante Multifunzione con Cartucce di Inchiostro Separate

Canon Pixma iP7250 Stampante Fotografica Inkjet, Pentacromia, Wi-Fi, Nero

Epson Expression HOME XP 442 Stampante multifunzione


Canon Selphy CP1200 Stampante Fotografica Compatta, 300×300 dpi, Nero [Versione EU]


 
HP DeskJet 3720 Stampante Wireless All-In-One, Funzioni Stampa/Copia/Scansione, 4800×1200, Blu

Canon Pixma MX495 Stampante Multifunzione Inkjet, Wi-Fi, 4800 x 1200 dpi, Nero

Le migliori stampanti laser su Amazon (per il prezzo e le caratteristiche complete clicca sul link)

Epson WorkForce WF-2520NF 5760 x 1440DPI Laser A4 9ppm multifunctional – multifunctionals (Laser, Colour printing, Colour copying, Colour scanning, Colour faxing, 3000 pages per month)


Xerox 3225V/DNI Workcentre Stampante LASER All-in-One, Wi-Fi, Grigio/Blu 

HP t6b82 a # B19 colore LaserJet Pro MFP m281fdw multifunzione laser stampante 

HP LaserJet Pro M277dw Stampante Multifunzione, Display 3″, Touch Screen LCD, 600 x 600 DPI, A4, RAM 256 MB, Wi-Fi, Grigio

Samsung Xpress C1810W SFC Stampante Laser, colori

Canon LBP 7010C Stampante Laser Colori

Brother MFC-L2700DW Stampante Multifunzione Laser, Monocromatica, con Fronte/Retro, Rete Cablata, USB e Wi-Fi


Le migliori stampanti a sublimazione termica su Amazon (per il prezzo e le caratteristiche complete clicca sul link)

HP Sprocket Stampante Fotografica Portatile, Bianco

Polaroid ZIP Stampante Portatile w/ZINK Tecnologia Zero Ink Printing – Compatibile iOS e dispositivi Android – Bianco

Canon Selphy CP1000 Stampante Fotografica Compatta a Sublimazione, 300×300 dpi, Bianco [Versione EU]

Canon Selphy CP1200 Stampante Fotografica Compatta, 300×300 dpi, Nero [Versione EU]

Nessun commento: