Chi paga?

Alcuni utenti, ci hanno chiesto spiegazioni sui prodotti che consigliamo. Una risposta per tutti. La commissione non è pagata dall'utente che utilizza il nostro link per l'acquisto. Il prezzo è lo stesso di quello che avrebbe trovato facendo una lunga ricerca in Amazon. Il vantaggio è che risparmia tempo nel vagliare i migliaia di prodotti presenti, trovando tramite noi, i migliori. Sa che il piccolo contributo che ci perverrà ci aiuterà a far crescere questo Portale libero e gratuito.

SPORT


Mi hanno regalato un sogno: La scherma, lo spritz e le Paralimpiadi (Di tutto di più)  

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2ixSytk

 Bebe, appena diciottenne, come tutti i ragazzi della sua età ama divertirsi: andare al centro commerciale o ai concerti con le amiche, mettersi in tiro per uscire la sera… Non ci sarebbe nulla di strano se non stessimo parlando di Beatrice Vio che a undici anni, dopo essere stata colpita da una forma di meningite acuta, ha subito amputazioni a gambe e braccia. Ma per Bebe la malattia non è la fine, anzi rappresenta soltanto una piccola parentesi tra quello che era prima – una bambina con una famiglia fantastica, moltissimi amici e le “tre S” (scuola, scout, scherma) – e quello che è diventata, ovvero un’adolescente felice, con ancora più amici di prima e sempre le “tre S”, ma un po’ cambiate: oggi frequenta le superiori, ha ormai ricevuto il suo nome-caccia scout (Fenice Radiosa) e ha già vinto diverse medaglie in competizioni paralimpiche di scherma, anche internazionali, di altissimo livello.Eccezionale atleta e insieme ragazza scoppiettante di vita, Bebe si racconta in queste pagine che traboccano di entusiasmo: dalle gare in giro per il mondo alle vacanza all’Elba, dalle figuracce in tv alle gioie delle protesi con tacco, dai faccia a faccia con i suoi miti agli incontri motivazionali che tiene nelle piazze e nelle scuole. E dei suoi sogni. Perché dopo avere fondato con i genitori art4sport (un’associazione onlus che avvicina i ragazzi con disabilità fisiche allo sport), avere fatto la tedofora a Londra 2012 e avere gareggiato con le atlete più forti al mondo, ha ancora qualche sfizio da togliersi. Ma soprattutto vuole continuare la sua missione: far capire a tutti, con o senza disabilità, che «la vita è proprio una figata!».

____________________________________________

 

Benessere quotidiano. Manuale di Tai Chi

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2iy4QSn

Conoscere se stessi e valorizzare le proprie risorse per vivere meglio e in modo consapevole la propria vita quotidiana. A questo conduce il Tai Chi, antica arte marziale taoista proposta come percorso di crescita personale. Il presente manuale è dedicato sia a chi si avvicina per la prima volta al Tai Chi, sia a chi già pratica e desidera accrescere la propria esperienza tramite spunti filosofici ed esercizi pratici orientati al benessere quotidiano. Il testo si basa sul metodo della scuola “Energia e Forma”, elaborato dal maestro di Tai Chi Francesco Curci insieme a un team di psicologi. L’ascolto, la gestione delle emozioni e il cambiamento sono le tre tappe fondamentali di un percorso psicocorporeo che mira a migliorare la qualità della vita quotidiana in ogni ambito della propria esistenza.

____________________________________________ 

Il GOLF può essere un Gioco Facile Scopri come!

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2jgoWCD

 Il materiale presente in questo libro potrebbe, talvolta, apparire ripetitivo, ma nel discutere sullo swing golfistico da diversi angoli aspetti, la ripetizione non può essere evitata.
Tuttavia, la ripetizione ha i suoi meriti, poiché alla fine porta una persona continuamente faccia a faccia con gli stessi fatti e fondamentali.
In tutti i campi, i fatti e i fondamentali non cambiano, e questo è vero anche nel mondo del golf.

Studi e ricerche continuati hanno sviluppato alcuni concetti nuovi - tali concetti hanno prodotto delle conclusioni chiare che vengono presentate e offerte all'interno di quest'opera.
Oltre a queste conclusioni, ho progettato un metodo pratico che può essere utilizzato per sviluppare con successo "l'arte o il fiuto per la performance. "Rileggete il testo, ristudiate le immagini, e giungerete ai risultati desiderati.

In chiusura, lasciate che vi auguri "Che tutti i vostri drive siano lunghi e precisi, e i vostri putt pochi e molto brevi”
JOE NOVAK

INDICE DEI CONTENUTI
PREFAZIONE
INTRODUZIONE
1 I TRE REQUISITI DEL BUON GOLF
2 TEORIE ERRONEE DEL GOLF
3 LA PRIMA METÀ DEL TIRO NEL GOLF – ASSUMERE LA POSIZIONE CORRETTA
4 LA SECONDA PARTE DEL TIRO GOLFISTICO
5 IL PUNTO CRUCIALE DEL TIRO NEL GOLF
6 IL NUOVO CONCETTO DI AZIONE FISICA NEL TIRO GOLFISTICO
7 LAVORO DI PIEDI – LA CHIAVE PER UN BUON GOLF
8 COME VALUTARE VOI STESSI, O GLI ALTRI, NEL GOLF
9 SPIEGAZIONE DI ALCUNI CONCETTI BASE
10 QUANDO USCIRE SUL CAMPO DA GOLF
11 LE MAZZE DA GOLF E LE TRE SEZIONI DI GIOCO
12 SLICE E HOOK
13 TIRI INUSUALI NEL GOLF
14 GOLF MANCINO
15 GOLF FEMMINILE
16 GLI ERRORI PIÙ COMUNI NEL GOLF
17 ANALISI DI UNA RICERCA SUL GOLF AD OPERA DELLA UCLA
18 UNA TEORIA GOLFISTICA ESTREMAMENTE NOCIVA
19 IL LATO MENTALE DEL GOLF

____________________________________________ 

Esercizi atletici per sport e fitness: Forza, rapidità, flessibilità, resistenza e coordinazione

 Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2j09GZK

Il movimento umano si basa su fondamenti fisiologici, biomeccanici e genetici ben precisi che derivano in maniera spontanea e istintiva attraverso meccanismi riflessi automatici, che il bambino possiede sin dalla nascita. Successivamente, a seguito di stimolazioni sensoriali, il movimento da riflesso diviene sempre più volontario, assimilando nuovi schemi motori.
Lo sviluppo psico-fisico di un individuo inizia sin dai primi secondi di vita, anzi, dal concepimento, e prosegue per tutta la vita. Gli schemi motori sono quindi il primo apprendimento motorio che l'individuo possiede dalla nascita.
Forza, rapidità, flessibilità, resistenza e coordinazione rappresentano la sintesi di tutto il bagaglio motorio utile all'uomo, quindi funzionale alla sua esistenza.
Questo libro si fonda su una formula magica: sviluppare, allenare e riallenare gli schemi motori attraverso esercizi base, efficaci proprio perché funzionali al mantenimento di una buona salute e a prestazioni sportive elevate.

____________________________________________ 

  Il tennis e l'arte di allenare la mente. Per vincere in campo e nella vita: Per vincere in campo e nella vita

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2jBmuGM

Nel tennis, come in altri sport, tecnica, tattica e fisico non sono tutto. Spesso è la “testa” che fa la differenza! Frutto di tanti anni di attività dell’autore come psicologo nello sport e sintesi di un suo personale metodo di “Mental Training”, questo libro vi aiuterà nel match invisibile che, durante ogni incontro, ognuno gioca con se stesso, con i propri dubbi e conflitti, contro un avversario interiore a volte più forte di quello reale, oltre la rete.

____________________________________________ 


Pesca a spinning in mare: I punti fondamentali, tecniche e strategie per migliorarsi

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2iyfA37

 

  Questa guida rappresenta un concentrato di esperienze personali accumulate in anni di pratica di pesca a spinning in mare lungo le coste italiane. Può essere considerata una base, un punto di partenza da cui iniziare il vostro percorso ed avere un più facile approccio con la tecnica e le attrezzature grazie ad articoli, foto e video tutorial.
Parleremo di come individuare i posti migliori, gli orari ideali, impareremo a conoscere le esche artificiali, le prede e le condizioni meteo marine da preferire quando decideremo di muovere i primi passi in questo vasto mondo, dove molto di quello che può essere fatto, deve essere ancora scoperto!
Scoraggiarsi per una serie di insuccessi è normale e capita spesso anche a chi è già tecnicamente esperto, questa guida potrà essere d’aiuto a trovare la giusta strada, motivando soprattutto i pescatori novizi che non riescono a fare la prima cattura.
Strategie, tecniche e teorie presenti nelle pagine che seguono,porteranno frutti solo se saranno associate ad una costante e continuativa pratica in pesca.
Insieme ai concetti base e ai consigli pratici, troverete anche recensioni su modelli di attrezzature per permettere ad ognuno di avere un punto di partenza e districarsi meglio in un mondo tanto vario ed in continua evoluzione.

____________________________________________ 

Come ho imparato a nuotare da grande: Ritrovando salute e forma fisica

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

 

Finalmente un libro di nuoto che non è stato scritto da un allenatore, da un atleta professionista o da un istruttore, bensì da un comune frequentatore di piscine, che per un'esigenza di salute si è trovato a dover imparare a nuotare da grande, andando incontro alle difficoltà tipiche dell'apprendimento sportivo in età adulta. L'autore racconta con stile ironico e pratico come dalla totale inattività sia riuscito ad arrivare alla pratica agonistica, tenendo alta la sua motivazione anche dopo le sconfitte più cocenti. Ma c'è di più, perché al lettore vengono presentate alcune importanti strategie mentali che consentono a chiunque di superare i momenti più impegnativi e demoralizzanti delle proprie sfide, nello sport e nella vita. A tale scopo vengono proposti esercizi ed aneddoti riguardanti atleti e personaggi noti. "Come ho imparato a nuotare da grande" è un libro vario, divertente e soprattutto utile. Per tutti coloro che hanno voglia di farcela.

____________________________________________ 

 

Triathlon: Regole, materiale, tecniche e allenamento spiegati da una campionessa

Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2j0dSsf

  Il triathlon, sport giovane nato nel 1978 alle isole Hawaii, in soli tre decenni si è evoluto e da prova estrema è diventato uno sport molto popolare con distanze molto più corte e accessibili a tutti. Dai Giochi Olimpici di Sydney fa parte del programma olimpico nella sua versione classica di 1,5 km a nuoto, 40 km di ciclismo e 10 km di corsa.
Il triathlon è uno sport adatto ad ogni età, basta essere capaci di nuotare, di guidare una bicicletta e di correre, non importa quanto forte perché al traguardo si aspettano tutti e si festeggiano anche gli ultimi. Per i bambini è un'ottima scusa per stare all'aria aperta e giocare con i coetanei, per gli adulti un modo nuovo e salutare di impiegare il tempo libero.
Il triathlon è anche uno stile di vita perché insegna a mettersi in gioco ogni giorno ponendosi sempre nuovi obiettivi e a organizzarsi al meglio per riuscire a conquistarli.
Questo libro ha l'intento di guidare gli aspiranti triathleti verso la loro prima gara, con tanti consigli sulla scelta dei mezzi e dei materiali e su come allenarsi al meglio senza il timore di dover affrontare in una volta sola tre sport tanto diversi tra loro.

____________________________________________ 

Malato di Moto - Scritti evolutivi del motociclista anormale

 Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2j0nfZ7

  Non comprate questo libro, perchè non è un libro. E neanche un romanzo.
Non compratelo, perchè qui i capitoli non sono capitoli ma pagine di un diario. Il diario dell'autore.
Non compratelo, perchè se amate le storie con un inizio ed una fine qui non trovereste ne l'uno ne l'altra.
Non compratelo, perchè se amate le moto da turismo qui si parla di moto da pista, e se amate le moto da pista qui si parla di moto da enduro, e se amate le moto da enduro qui si parla di moto da turismo. L'unica cosa di cui non si parla è di scooter, anche se a volte leggereste di andar in moto in città.
Non compratelo, perchè qui non trovereste informazioni o itinerari per il vostro prossimo viaggio.
Non compratelo, perchè il capitolo più lungo, che poi ho già detto che non è un capitolo, è un copia incolla (e adatta) di una bella discussione presa da un forum su internet. Gli altri capitoli non capitoli invece sono corti, a volte molto corti.
Non compratelo perchè la moto dell'autore è del 1989 e ormai la usa solo per andare al lavoro, anche se, una volta l'anno, parte per l'Oriente e ne affitta una per cercare di capire cosa si prova a fare un frontale con un rickshaw.
Non compratelo, perchè tanto c'è il blog fabiocelvinimalatodimoto.blogspot.com su cui potreste leggere tante delle cose che trovereste qui e senza spendere tre euro.
Non compratelo, perchè l'autore non è uno scrittore o un giornalista, ma uno che tutte le mattine si alza alle sei, pratica yoga per un' ora e mezza e poi va in ufficio, con la sua moto del 1989. Ed ha pure smesso di bere la birra.
Non compratelo, perchè ogni euro che l'autore riceve dopo l'acquisto di una copia dell'ebook finisce in un salvadanaio che viene aperto una volta all'anno per aiutare una famiglia nepalese, che tra l'altro non usa neanche la moto.
Ma se, nonostante ciò, lo volete proprio comprare, fate pure.
Io comunque vi avevo avvertito.

 

____________________________________________ 

Lost souls: Storie e miti del basket di strada

 Clicca qui o sull'immagine per leggere l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2jgis6J

Destroyer. Helicopter. Fly. Goat. Pee Wee. Ray Lew. Swee’Pea. Nickname mitici come i playground USA dove, ancora oggi, sono leggende. Dai ghetti di New York, Los Angeles, Chicago, Detroit e altre metropoli disagiate, la vita spesso violenta di 35 “anime perdute” del basket di strada. Più brevi ritratti di altri idoli misconosciuti che meritavano di essere raccontati. Dagli anni 70 a oggi, tramandate per generazioni, le storie dei più grandi ballers che non ce l’hanno fatta nei pro. Pro spesso umiliati, al Rucker Park, al West 4th Street, al Foster Park di Flatbush, al “The Hole” di Bed-Stuy, da ragazzi difficili cresciuti alla dura legge dello street basketball: “no blood, no foul”. Niente sangue, niente fallo. Un viaggio fantastico per chi ama il basket più puro, l’America che non appare in tv e l’unico giornalismo credibile: quello sul campo.
«Conosco Lost Souls, perché conosco le lost souls. Se lo state per leggere è perché siete anche voi morbosamente attratti da chi è passato col rosso nella vita. O magari perché – se Dio vuole – le loro storie non si vedono su YouTube e ci costringono ancora a farsi immaginare» Dalla prefazione di Federico Buffa

Nessun commento: