Chi paga?

Alcuni utenti, ci hanno chiesto spiegazioni sui prodotti che consigliamo. Una risposta per tutti. La commissione non è pagata dall'utente che utilizza il nostro link per l'acquisto. Il prezzo è lo stesso di quello che avrebbe trovato facendo una lunga ricerca in Amazon. Il vantaggio è che risparmia tempo nel vagliare i migliaia di prodotti presenti, trovando tramite noi, i migliori. Sa che il piccolo contributo che ci perverrà ci aiuterà a far crescere questo Portale libero e gratuito.

VIAGGI E VACANZE

 

Villa dei Quintili (Vivere Roma Vol. 1)

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2jqCxta

Il nuovo libro di Stefano Benedetti Villa dei Quintili adotta la collaudata formula fotografie (per consentire una visita a chi non può recarsi nel sito di persona) + testo (per raccontare tutto quello che si conosce sul sito). Il libro inaugura la collana Vivere Roma, una serie di agevoli libri che svelano i luoghi di Roma meno conosciuti e più interessanti. L'area archeologica di Villa dei Quintili è senz'altro un luogo che non si può ignorare, sia per la vastità sia per la ricchezza di reperti. Il libro fornisce anche indicazioni dettagliate su come raggiungere il sito con il trasporto pubblico e altre utili informazioni.

 

______________________________________ 

L'Italia in Vespa: Diario di viaggio lungo le coste da Ventimiglia a Trieste

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 

Un viaggio in Vespa lungo le coste italiane da Ventimiglia a Trieste. Quattromila seicento chilometri, ovvero oltre centocinquanta al giorno
L’idea è nata tanti anni fa, complici Nanni Moretti e Michele Serra. A loro si sarebbero poi aggiunte le imprese mitiche in vespa, raccontate in quattro bei libri, di Giorgio Bettinelli.
La mia passione per questo scooter non arriva da lontano, ma è nata dalla visione del film “Caro diario”. Quelle scene con Nanni Moretti in giro per la Garbatella, in una Roma quasi deserta, mi fecero scattare il desiderio di provare. Un’amica mi regalò poi il suo vespone 125 primavera, e da allora non ho più smesso di usarlo. Sono cambiati i modelli, ma il fascino è restato intatto.
Michele Serra è invece l’artefice di un viaggio affascinante. Narrato con uno stile avvincente e divertente, “Tutti al mare” racconta l’avventura sulle coste italiane percorse su una Fiat Panda nell’agosto del 1985. Erano anni che sognavo di ripercorrere quelle tappe per scoprire cosa fosse cambiato nel nostro Paese. Finalmente, grazie alla tecnologia e a un’accresciuta esperienza professionale, nell'agosto del 2010 l'ho realizzato raccontandolo sui alcuni quotidiani, in collegamento con una radio, sui social e su un blog dedicato

 

______________________________________ 

A Est dell'Avana: Tre anni di vita, lavoro e scoperte nell'altra Cuba

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2j03uB1

Organizzatore di crociere charter nel Mediterraneo, dopo qualche anno di lavoro d’ufficio, Roberto Goracci decide di riprendersi la libertà che fino a quel momento aveva venduto agli altri. Acquista un catamarano d’occasione a St. Martin, va a Cuba e si ferma vicino a Holguin sulla costa orientale. Per tre anni abita in una capanna sulla spiaggia, col suo cane Hush, e porta in giro i turisti con la barca. E intanto vive in prima persona quel che resta della Rivoluzione, la musica, la danza, il ron, l’embargo, i burocrati, il sesso, la miseria, l’orgoglio: tutta la vera Cuba, uno dei luoghi più affascinanti del mondo.

______________________________________ 

 In Patagonia

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2jqKQp2

 Opera prima di Chatwin, pubblicata nel 1977 e subito diventata una leggenda, "In Patagonia" è la storia di un viaggio sulle tracce di un mostro preistorico e di un parente navigatore, e un inno all’incanto del vagabondare. Baracche di lamiera, assurdi chalets, finti castelli, vaste fattorie, espatriati eccentrici: ogni tappa è una miniatura di romanzo, in cui la Patagonia si rivela un luogo che fa parte della geografia di ognuno, anche di chi non c’è mai stato.

______________________________________ 

Guida ai Viaggi Low Cost. Viaggi low cost per famiglie

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2itnFLi

Come prenotare una crociera di 7 giorni in Islanda, con stop alle isole Faroe e passaggi al tramonto davanti alle Shetland, 7 colazioni e due cene a ‘buffet vichingo’ incluse, auto imbarcata e cabina esterna a 137 euro a testa.
Prezzo finito senza nessun balzello aggiuntivo.

Viaggiare non è gratis, ma può costare molto meno di quello che hai sempre pensato.

Nella guida Guida ai Viaggi Low Cost, troverai suggerimenti e spunti utili per viaggiare in famiglia spendendo meno di quello che hai sempre pensato.Trucchi per prenotare spendendo poco; siti, offerte ed errori di prezzo non avranno più segreti.
Seguendo i nostri consigli potrai imparare a viaggiare come noi in low cost e scoprirai che quella crociera o quel volo che hai sempre sognato può diventare abbordabile.
Nella guida troverai consigli utili, reali, testati direttamente, funzionanti che potrai utilizzare subito per viaggiare spendendo molto meno di quello che hai sempre pensato!

 

______________________________________ 

Viaggio in Sardegna: Undici percorsi nell'isola che non si vede

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2j020GJ

«Ci sono buchi in Sardegna che sono case di fate, morti che sono colpa di donne vampiro, fumi sacri che curano i cattivi sogni e acque segrete dove la luna specchiandosi rivela il futuro e i suoi inganni. Ci sono statue di antichi guerrieri alti come nessun sardo è stato mai, truci culti di santi che i papi si sono scordati di canonizzare, porte di pietra che si aprono su mondi ormai scomparsi, e mari di grano lontani dal mare, costellati di menhir contro i quali le promesse spose si strusciano nel segreto della notte, vegliate da madri e nonne. C'è una Sardegna come questa, o davanti ai camini si racconta che ci sia, che poi è la stessa cosa, perché in una terra dove il silenzio è ancora il dialetto piú parlato, le parole sono luoghi piú dei luoghi stessi, e generano mondi.
Questo è un viaggio in compagnia di dieci parole, dieci percorsi alla ricerca di altrettanti luoghi, piú uno. Undici mete, perché i numeri tondi si addicono solo alle cose che possono essere capite definitivamente. Non è cosí la Sardegna, dove ogni spazio apparentemente conquistato nasconde un oltre che non si fa mai cogliere immediatamente, conservando la misteriosa verginità delle cose solo sfiorate».

______________________________________ 

Indimenticabile India. Racconti di viaggio in India del Nord tra il Rajasthan, Agra e Varanasi

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2j06flH

Il subcontinente indiano è sterminato, quasi un mondo a parte: ci vuole una vita intera per conoscerlo tutto e forse non basta. Un viaggio in questa terra porta con sé un pesante bagaglio di esperienze del tutto personali, sicuramente toccanti, probabilmente indelebili e aggiunge un pezzo al puzzle variegato di questa terra di contraddizioni su cui nei secoli sono stati versati fiumi d’inchiostro. È che il fascino di questa terra travalica il buon senso: l’urgenza di mettere nero su bianco un calderone di emozioni non si placa con i giorni. E allora non resta che farsi trascinare da questa corrente e acchiapparne qua e là suggestioni da regalare ad altri, siano essi moderni hippie in pellegrinaggio, cultori dell’esotico o semplici 

 

______________________________________ 

Vietnam. Suggestioni d'Oriente

 Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2iZUwUk

 Il Vietnam è tornato di moda. Questa volta per la sua straordinaria bellezza e per i progressi fatti negli ultimi decenni da questo torturato paese. Con un’economia in forte crescita e la recente apertura al turismo, il Vietnam si è buttato alle spalle le ferite e i ricordi della guerra durata quindici anni. Oggi i vietnamiti guardano con curiosità e interesse al mondo occidentale, di cui assorbono i modelli e gli stili di vita senza però smarrire il legame con la cultura e le tradizioni locali.

L’autrice ci porta in un appassionante viaggio dal nord al sud del Vietnam, dalle caotiche e multietniche metropoli dove sfrecciano milioni di motorini, alle sonnolente campagne dove la vita è ancora scandita da ritmi e gesti lenti, fino alle città antiche custodi di architetture che testimoniano la grandezza dell’epoca imperiale e il fascino unico dell’antica Indocina. Un racconto pieno di colori, volti e paesaggi che svela le bellezze senza tempo ma anche le contraddizioni di un mondo sospeso tra Oriente e Occidente.
Oltre 50 foto completano il racconto.

 

______________________________________ 

 

Giro della Corsica in kayak

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2jglRlZ

 

Questo libro è il racconto dell'avventura fatta nell'estate 2014. E' il diario di viaggio del periplo della Corsica a bordo di un kayak. E' la realizzazione di un ancestrale sogno di libertà. A raccontarlo, oltre le parole, ci sono centinaia di fotografie scattate da terra e da mare ai luoghi più belli dell'isola francese. 

______________________________________ 

 

Trans Europa Express

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2jgeviF

2008. Seimila chilometri a zigzag da Rovaniemi (Finlandia) a Odessa (Ucraina). Un percorso che sembra tagliare, strappare l’Europa occidentale da quella orientale. È una strada, quella di Rumiz, che tra acque e foreste, e sentori di abbandono, si snoda tra gloriosi fantasmi industriali, villaggi vivi e villaggi morti. Rumiz accompagna il lettore, con una voce profonda, ricca di intonazioni, per paesaggi inediti, segreti, struggenti di bellezza. E più avanza, più ha la sensazione di non trovarsi su qualche sperduto confine ma precisamente al centro, nel cuore stesso dell’Europa. Attraversa dogane, recinzioni metalliche, barriere con tanto di torrette di guardia, vive attese interminabili e affronta severissimi controlli, ma come sempre – nel frattempo – conosce anche la generosità degli uomini e delle donne che incontra sul suo cammino: un pescatore di granchi giganti, prosperose venditrici di mirtilli, un prete che ha combattuto nelle forze speciali in Cecenia. Siamo di fronte a un libro raro, dettato da una scrittura che magnifica il viaggiare e la conoscenza del mondo – di quel mondo – attraverso il viaggiare.

 

______________________________________ 

 

Cambogia, pietre, fiumi, villaggi: Racconto di viaggio di Sergio Ferraiolo

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2ixZEhe

Adoro viaggiare, adoro conoscere posti e genti nuove. Specialmente le realtà a rischio di scomparsa. Leggiamo che ogni giorno si estingue una specie animale. Ma ogni giorno sparisce qualcosa del tempo che fu. Spariscono i gettoni telefonici, spariscono le lettere, le cartoline, i floppy disk, i modi di vivere, soppiantati dalla globalizzazione e dai mezzi di comunicazione multimediali sempre più rapidi ed aggressivi.
Nei miei viaggi privilegio, quindi, la possibilità di conoscere usi e costumi che stanno per scomparire. Basta poco. Basta la costruzione di una strada in una regione remota e il progresso irrompe inarrestabile. Basta un ripetitore radiotelefonico e Facebook sconvolge un intero paese.
D’altra parte non possiamo certo pretendere che il progresso tocchi noi e non alcune zone, sol per permetterci di viaggiare “nel tempo”.
Succede invece, in quel che una volta era chiamato “terzo mondo”, che le generazioni si susseguono sempre più diverse. Una soluzione di continuità profonda fra i padri con l’aratro trainato da buoi e i figli che seguono corsi di informatica in E-learning.
E così è in Cambogia, Paese sfortunato in cui una guerra senza fine e una dittatura tremenda hanno distrutto una generazione e rovinato la successiva. E adesso lì corrono, corrono per riguadagnare il tempo perduto ma non sempre la corsa appare fluida; è piuttosto a scatti con chi rimane indietro e chi va avanti, con chi rimane con paghe molto basse e chi, al contrario, guadagna molto anche per standard occidentali.
Ho raccolto in questo libretto le mie impressioni di viaggio, nel gennaio/febbraio 2014, per fissarle nella memoria e sulla carta e per rendere partecipe, chi vorrà leggerlo, delle mie sensazioni, delle mie riflessioni su quel Paese che non è solo i templi di Angkor.
Ho ritenuto opportuno arricchire il testo di mie fotografie che ritraggono quello di cui parlo e, per non appesantire la lettura, di collegamenti ipertestuali agli alberghi, ai luoghi e agli argomenti che esulano un po’ dal racconto personale.
Ovviamente, questo testo non è una guida, non ne ha né la completezza né la pretesa. E’ solo un racconto di impressioni e ricordi di un viaggio bellissimo che, spesso, in una guida non trovano posto ma, forse, meglio di una guida possono raccontare e spiegare un Paese in corsa veloce verso la modernità.
Phnom Pehn, Siem Reap, i famosi templi, i tristi ricordi della sanguinosa dittatura, il Mekong, Kratie, la regione di Ratanakiri sono raccontati con la voce e le riflessioni di un viaggiatore curioso.

 

______________________________________ 

 

Destinazione Russia. Una nave e un gatto nella tundra e altri incontri stra-ordinari

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2j0g3ft

La strada da percorrere con destinazione Russia è lunga: occorrono molte ore di treno. Ma non c’è tempo per annoiarsi: il tragitto è una continua scoperta e rivela la vera essenza di questo straordinario paese attraverso gli incontri con le persone ordinarie che si incrociano in ambienti solo all’apparenza freddi ma che in realtà scaldano il cuore. Destinazione Russia è, quindi, il racconto di una catena di storie indimenticabili: l’anziana signora in viaggio verso un arcipelago remoto in cerca di “speranza” o Yashik, dal volto scavato dalla vita che, oltre il Circolo polare artico, ci dice che viene da nord, l’incontro con un gatto (anzi una gatta) nella tundra, oppure quello con una coppia di ferrovieri, che vive il loro amore in servizio sulla linea ferroviaria più lunga al mondo, o con gli studenti di una scuola-museo. Perfino quello con un lago incontaminato o semplicemente con compagni di scompartimento sul treno “dove viaggia la Russia intera”.

Gli autori ci mostrano attraverso i loro occhi un mondo straordinario, uno sguardo che manifesta tutto l’amore per questa terra sterminata, una passione sconfinata come la Russia, capace di superare i limiti geografici e di arrivare a toccare l’anima.


______________________________________ 

Sette anni in tibet

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2jqF4U6

 Al principio del 1939 Heinrich Harrer, ex campione di sci e famoso alpinista austriaco, viene scelto per partecipare alla spedizione sul Nanga Parbat. Tornerà in patria solo dopo incredibili eventi: sarà internato in un campo di concentramento, evaderà più volte, riuscendo a penetrare in terre mai visitate da un occidentale e a fare amicizia con il giovane Dalai Lama; ma soprattutto conoscerà e sarà conquistato da una cultura antica e affascinante, di cui diventerà il paladino. Sette anni in Tibet è non soltanto il racconto appassionante di questa straordinaria esperienza - un'avventura al limite dell'incredibile - ma anche una testimonianza storica e umana sugli ultimi anni del Tibet indipendente, alla vigilia della drammatica invasione delle truppe cinesi.

______________________________________ 

 Marrakech women-friendly: Guida alla città rosa con occhi femminili

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2itp9p3

 Un tempo sconsigliavano alle donne non accompagnate da un maschio di avventurarsi nella Medina, pena il rischio di essere rapite e scambiate con qualche cammello. Oggi Marrakech è una delle mete più amate dalle donne, per lo shopping, gli hammam, l'atmosfera, i colori, i profumi. Ideale per un viaggio con le amiche, di grande ispirazione per un viaggio da sole.

 

______________________________________ 

La mia Thailandia. Storia di un profondo amore

Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

http://amzn.to/2iy6d3l


In una torrida serata di ottobre, appena arrivata a Bangkok, Manuela scopre il significato di Mai pen rai, una filosofia tutta thailandese che entra a far parte della sua vita e che rappresenta il leitmotiv dell’intero libro. Inizia così il suo inspiegabile amore per la Thailandia raccontato con entusiasmo capitolo dopo capitolo. Dalla follia di Bangkok alla natura di Koh Tao, dalla pacatezza di Chiang Mai ai lunghi colli delle donne giraffa, dalla profonda spiritualità alla trasgressione indotta dall’Occidente.

L’autrice ci trascina in un viaggio emozionale nella sua amata Thailandia, passando dall’immagine patinata a quella senza edulcoranti, una Thailandia ricca di ossimori e non sempre facile da apprezzare, ma che definisce il suo luogo dell’anima.

______________________________________

Un viaggio chiamato Cina

 Clicca qui o sull'immagine per l'anteprima gratuita

 
http://amzn.to/2jqTC67

Un viaggio in quella terra lontana chiamata Cina.
Esperienze, sensazioni, sentimenti.
Un viaggio zaino in spalla, alla scoperta di quel paese fantastico quale è la Cina.
Giorno per giorno, un racconto minuzioso di ogni minuto vissuto.
Situazioni grottesche, momenti di paura in un calar di emozioni, di felicità.
Un libro a metà tra un racconto di viaggio e una guida con numerosi cenni storici su monumenti, musei, città...

Nessun commento: